Che cos’è la sapienza? S. Messa di inizio anno

Sabato mattina, ore 11.30, tempo di shopping e di relax, ma tantissimi liceali si fermano, oltre l’orario scolastico, per partecipare alla santa messa: una scelta libera e responsabile.
Libera perché la messa è celebrata al di fuori dell’orario scolastico;  responsabile perché la libertà di ciascun ragazzo risponde all’invito di chi guida la scuola.

CHE COS

È un bell’inizio quello che affida l’anno scolastico a Chi può e vede tutto.

È un bell’inizio quello che riunisce tutti gli alunni, da quelli del nido ai maturandi

CHE COSÈ un bell’inizio quello che raccoglie in preghiera le famiglie degli alunni e tutti quelli che con cura e passione lavorano a diverso titolo nell’istituto

È un bell’inizio quello che viene accompagnato dalla paternità di monsignor Bruno Molinari, che festeggia quest’anno i quarant’anni di sacerdozio.

CHE COSLa sapienza, ci dice commentando le letture, è la capacità dell’uomo di usare bene l’intelligenza, ma è anche la possibilità di considerare le cose con il cuore. Intelligenza e cuore, dunque, procedono insieme nella grande avventura della conoscenza e i nostri studenti lo sanno bene perché questa è l’esperienza di scuola che fanno ogni giorno. Mente, cuore, volontà e libertà, continua monsignor Molinari, sono in gioco nella ricerca di una sapienza che è insieme sapere e sapore, conoscenza e gusto, passione per la vita.

Il nostro lavoro di educatori è sostenuto da quest’ipotesi: accompagniamo nella vita i ragazzi aiutandoli a spalancarsi al mondo, a mettere intelligenza e cuore in ogni azione, a saper incontrare tutti, certi della propria identità.

Grazie a mosignor Molinari per avercelo ricordato così efficacemente.