Inglese come lingua veicolare (CLIL)

 

La nuova sfida aperta nei licei è l’uso dell’inglese come lingua veicolare nell’affronto di discipline non linguistiche. Questa pratica, denominata CLIL (Content Language Integrated Learning) e prevista dalla Riforma, è preludio alla possibilità di frequentare l’università all’estero o di seguire corsi universitari in lingua inglese svolti in Italia.

Scienze in inglese

Anche in questo campo abbiamo precorso i tempi, sperimentando la pratica CLIL già da un paio d’anni con buoni risultati: a partire dalla classe III la materia di scienze (chimica e biologia) è insegnata in inglese, utilizzando materiali didattici provenienti dagli Stati Uniti.

Moduli CLIL

A partire dalla classe IV vengono introdotti moduli CLIL nei programmi di storia, filosofia, arte e religione, in collaborazione con i docenti delle lingue straniere.
Grazie alle competenze linguistiche ottenute è dunque possibile per i nostri studenti lo studio in lingua originale dei testi dei grandi della cultura europea.